logo
Populate the side area with widgets, images, navigation links and whatever else comes to your mind.
Strömgatan 18, Stockholm, Sweden
(+46) 322.170.71
ouroffice@freestyle.com

Follow us

Associazione benemerita riconosciuta dal Coni World Olympians Association

Comitato Italiano Paralimpico
ANAOAI
ASSOCIAZIONE NAZIONALE ATLETI OLIMPICI E AZZURRI D'ITALIA

#olimpiciazzurri

BRIGNONE SCRIVE LA STORIA A MERIBEL: ORO IRIDATO NELLA COMBINATA FEMMINILE

ANAOAI / NAZIONALE  / BRIGNONE SCRIVE LA STORIA A MERIBEL: ORO IRIDATO NELLA COMBINATA FEMMINILE

BRIGNONE SCRIVE LA STORIA A MERIBEL: ORO IRIDATO NELLA COMBINATA FEMMINILE

Federica Brignone ha scritto la storia ai Mondiali di Méribel, regalando all’Italia la prima medaglia iridata nella combinata femminile. Un titolo incredibile quello della valdostana – già bronzo olimpico in carica nella specialità -, per conquistare il successo, al termine di due manches stratosferiche.

La carabiniera di La Salle, ha messo in mostra il meglio del suo straordinario repertorio: prima con il supergigante semplicemente perfetto, privo di sbavature rifilando più di 7 decimi ad ogni rivale, e poi con una manche di slalom da sogno, per regalarsi la prima medaglia d’oro mondiale 12 anni dopo l’argento in gigante a Garmisch 2011. Un titolo che – come già detto -, la nazionale femminile italiana non aveva mai vinto in questa specialità, mentre fu bronzo con Karen Putzer 22 anni fa a St. Anton, in Austria.

Medaglia d’argento all’elvetica Wendy Holdener, con un ritardo di ben 1”62 da Brignone, a cui ha recuperato appena 4 centesimi nella specialità a lei più congeniale. L’Austria ha potuto festeggiare il bronzo grazie a Ricarda Haaser, attardata di 2”26, seguita, ai piedi del podio, dalle compagne di squadra Ramona Siebenhofer e Franziska Gritsch, rispettivamente a 2”48 e 2”71 dalla vittoria.

Elena Curtoni, l’unica altra azzurra in gara, ha terminato al nono posto, a 4”05 dalla compagna di squadra, preceduta dall’elvetica Michelle Gisin, sesta a 3”43, dalla francese Laura Gauche settima e dalla tedesca Emma Aicher, ottava.

Sofia Goggia non ha preso parte allo slalom: la campionessa bergamasca aveva disputato solo la prima metà di gara, per saggiare la pista in vista della gara di supergigante prevista mercoledì 8 febbraio. Out Marta Bassino nel superg dopo un errorino su di un dosso nella parte centrale, quando stava viaggiando con degli ottimi tempi, appena alle spalle di Brignone.

Il programma dei Mondiali da Méribel, dove si disputano le gare femminili, continuerà mercoledì 8 febbraio con il supergigante femminile, previsto per le ore 11.30 in diretta Tv su Raisport ed Eurosport.

COMUNICATO UFFICIALE FISI

No Comments

Reply