logo
Populate the side area with widgets, images, navigation links and whatever else comes to your mind.
Strömgatan 18, Stockholm, Sweden
(+46) 322.170.71
ouroffice@freestyle.com

Follow us

Associazione benemerita riconosciuta dal Coni World Olympians Association

Comitato Italiano Paralimpico
ANAOAI
ASSOCIAZIONE NAZIONALE ATLETI OLIMPICI E AZZURRI D'ITALIA

#olimpiciazzurri

Gli azzurri del Curling sanno solo vincere: primi aspettando le semifinali

ANAOAI / NAZIONALE  / Gli azzurri del Curling sanno solo vincere: primi aspettando le semifinali

Gli azzurri del Curling sanno solo vincere: primi aspettando le semifinali

Questa Italia sa solo vincere: altra giornata, altra meraviglia. La Nazionale tricolore di curling doppio misto non inciampa nemmeno nella quarta giornata dei Giochi Olimpici di Pechino e conquista altre due fantastiche vittorie che certificano il primo posto matematico nel round robin in attesa delle semifinali quando manca un solo incontro a chiusura della prima fase del torneo. La coppia formata da Amos Mosaner (Aeronautica Militare) e Stefania Constantini (Fiamme Oro) ed allenata da Violetta Caldart non sbaglia un colpo e a subire la furia azzurra questa volto sono Cina e Svezia, piegate rispettivamente 8-4 e 12-8.

Nella mattinata italiana il tandem tricolore parte alla grandissima rubando subito due mani alla Cina e salendo 4-0 prima di concedere una sola marcatura agli avversari nella terza mano. Nella quarta ripresa arriva invece un punto per gli azzurri che nel quinto end devono assistere al rientro cinese con tre punti che portano il punteggio sul 5-4. Da lì un punto per Constantini-Mosaner nel sesto e, soprattutto, la mano rubata nel settimo allungando fin sul +3 che diventa +4 nell’ultima ripresa quando gli avversari, sotto pressione, falliscono l’ultimo tiro con il risultato che si fissa sull’8-4 per l’Italia.

Emozionante e rocambolesca la sfida del primo pomeriggio italiano contro la Svezia. Nella prima metà di gara gli scandinavi De Val ed Erikssonn vanno avanti 2-0 al primo end ma l’Italia prima è brava a rispondere con un punto nel secondo, quindi è chirurgica a rubare la mano per due riprese consecutive portandosi in vantaggio all’intervallo sul 3-2. Il rientro è traumatico con tre punti svedesi nel quarto end a cui Mosaner e Constantini rispondono nella ripresa successiva con una mano sontuosa da 5 punti. Gli avversari reagiscono però immediatamente e da 8-5 raggiungono il pareggio con tre marcature nel settimo. L’ottavo e decisivo end, con i nostri di mano, vede la coppia tricolore ancora una volta impeccabile e capace di realizzare quattro punti che fissano il risultato sul 12-8 conclusivo.

Stanotte alle 2.05 l’ultima sfida contro il Canada prima della fondamentale semifinale fissata sempre per domani alle 13.05. Questa Italia non vuole più fermarsi.

Comunicato Ufficiale FISG

No Comments

Reply