News

Convegno "Gli Azzurri e i giovani" 03/07/2015
convegnouditoriopremi

Ha avuto luogo, nella sala convegni dell'Hotel Caesar Palace di Giardini Naxos, il convegno “Gli Azzuri e i giovani”.
Dopo l'inno nazionale, che ha aperto i lavori, ha preso la parola il Presidente Nazionale Gianfranco Baraldi per introdurre all'uditorio il senso del convegno e la storia dell'Associazione.
Presenti in sala, oltre agli azzurri, numerosi giornalisti siciliani e giovani atleti delle società sportive locali.
Numerosi e qualificati i relatori intervenuti, introdotti da Nando Sorbello, Consigliere Nazionale e organizzatore della riuscita manifestazione.
Aldo Violato, Delegato Provinciale del Coni Messina, ha portato i saluti delle istituzioni sportive, sottolineando l'importanza della tematica affrontata. Tema centrale per la crescita non solo sportiva ma soprattutto
sociale, che vede la nostra Associazione impegnata fattivamente, come ricordato da Salvo Campanella, Presidente della Sezione ANAOAI Catania.
Un rapporto, quello tra attività sportiva ed i giovani, sempre più di attualità, anche alla luce degli scandali che hanno ultimamente travolto alcune discipline. Un tema a cui non si è sottratto Sandro Morgana, Vicepresidente della Lega Nazionale Dilettanti e Presidente onorario della FIGC – Sicilia, che ha posto l'attenzione sul valore educativo che la pratica sportiva deve rappresentare, nei confronti delle giovani generazioni e degli ostacoli che si frappongono alla realizzazione di questo obiettivo.
Tematiche di attualità al centro anche degli interventi di Roberto Gueli e Nino Randazzo, rispettivamente Presidente e Segretario Generale dell'USSI – Sicilia, particolarmente apprezzati dagli oltre 30 giornalisti accreditati al Convegno.
Un altro esponente dell'USSI, il Consigliere Nazionale Sergio Magazzù, ha portato all'attenzione dei presenti il ruolo fondamentale dell'esempio degli atleti come testimonianza del valore etico dello sport ricordando la figura di Annarita Sidoti: sportiva, madre e fulgido esempio del rapporto indissolubile che lega etica e sport.
A seguire la parola è passata agli azzurri presenti che hanno portato la loro testimonianza di atleti e allenatori.
La manifestazione si è chiusa con la consegna dei premi i giovani atleti del CUS Catania, della Polisportiva Tauro 92 di Taormina e Hockey Club di Giardini Naxos, oltre a un sentito omaggio a Francesco Ciccarello vice manager Unicredit dell'area di Messina, sponsor della manifestazione, e alla direzione dell'Hotel Ceasar Palace, apprezzata base degli azzurri in questa settimana.