News

Collegio di Garanzia CONI – Sezione Consultiva 20/04/2018

Si riporta in allegato il Parere 4/2018 del Collegio di Garanzia del CONI, espresso in data 27 marzo 2018 su richiesta presentata dal Segretario Generale del CONI, dott. Carlo Mornati, in merito a due quesiti: "a) quali siano i rimedi giurisdizionali esperibili da un soggetto destinatario di un provvedimento di non ammissione o di esclusione da un’Associazione Benemerita assunto dall’organo politico dell’Associazione medesima per carenza dei requisiti statutari all’uopo previsti ai fini dell’assunzione o del mantenimento della qualifica di socio e se, in particolare, avverso tale provvedimento possa essere ipotizzata la competenza degli organi di disciplina (rectius, di giustizia) dell'Associazione, per quanto ad essi sia statutariamente assegnata la competenza esclusiva su questioni di ordine disciplinare, tenuto peraltro conto che di norma gli statuti di tali Associazioni contemplano sia l'istituto del vincolo di giustizia, sia la cosiddetta clausola compromissoria, in base alla quale le parti esplicitamente riconoscono ed accettano di rimettere a un giudizio arbitrale la risoluzione di qualsiasi controversia che dovesse tra loro insorgere e che non rientri nella normale competenza degli organi di disciplina (rectius, di giustizia); b) se, ed eventualmente in che termini, sia comunque ipotizzabile in subiecta materia la competenza del Collegio di Garanzia dello Sport del CONI”.