Trent’anni di Azzurro a Salerno

Il Circolo Canottieri Irno ha ospitato i festeggiamenti per il trentesimo anniversario dalla costituzione della sezione salernitana dell’ANAOAI, presieduta da Renato Del Mastro, che ha coinciso con la celebrazione per i 100 anni della Salernitana. Nel coso della manifestazione sono stati assegnati i tradizionali premi “Azzurri d’Italia” nelle categorie “glorie azzurre”, “azzurri in attività”,“speranze azzurre” oltre a diverse benemerenze. Attestazioni speciali, per la Us Salernitana 1919 e per la Jomi Salerno (pallamano), rappresentata dal presidente Mario Pisapia, vincitrice del campionato femminile per la terza volta consecutiva. Assegnato per la priva volta il riconoscimento “Accademia Olimpica Nazionale Italiana” al rettore Aurelio Tommasetti. Sono stati inoltre festeggiati i vincitori del concorso “Dipingi il tuo sport”, gli studenti Simona Di Giacomo, Matteo Sessa, Filippo Giannitiempo e Ivan Matta (Istituto Comprensivo Calcedonia), Iulia Elena Burlacu (IC San Tommaso d’Aquino), ArturVelf, Ludovica Capo, Teresa Raimondi (IC Barra), Matteo Fruscione, Benedetta Petretti e Christian Vicinanza (IC V Circolo Ogliara). Hanno partecipato all’evento Giovanni Ricco, presidente del sodalizio biancorosso, Sergio Roncelli, presidente Coni Campania, Carmine Mellone, presidente regionale del Comitato Italiano Paralimpico e gli assessori comunali Maria Rita Giordano e Angelo Caramanno. “Abbiamo speso trent’anni a vantaggio dello sport cittadino, diffondendo in particolare l’ideale della maglia azzurra e dei Giochi Olimpici – le parole del Presidente Del Mastro – accendiamo i riflettori sui giovani atleti, il premio è il nostro modo di dire loro grazie, per i risultati che ottengono. Prestiamo attenzione pure ad arbitri, dirigenti e giornalisti sportivi. In questi trent’anni abbiamo organizzato convegni, mostre e dibattiti, mostrando il dinamismo della sezione salernitana degli Azzurri. Sono onorato di poter celebrare il nostro trentesimo “compleanno”, alla presenza di sportivi illustri, convinto che potremo ancora dare lustro alla città di Salerno.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *