PADOVA. Assegnate le Borse di Studio 2017

Si è tenuta alla Vigna di Torreglia la festa di Natale degli Azzurri d’Italia Padova, sul tavolo del Presidente la fiaccola delle Olimpiadi di Roma 1960, fatta accendere da Franca Peggion, la prima padovana ad aver partecipato ai Giochi, a Melbourne 1956. Momento clou della serata la consegna delle Borse di Studio che gli Azzurri Padovani attribuiscono a studenti che primeggiano nello sport, vanno bene negli studi e non hanno né rimborsi spese né sponsor. La scelta della commissione, presieduta da Filippo Belloni, ex azzurro di vela, era caduta su Stefania Gobbo della Canottieri, ma la ragazza ha rinunciato in quanto è stata arruolata nei Carabinieri e pertanto percepirà uno stipendio. Le è stato consegnato il distintivo d’oro degli Azzurri. Al suo posto ex aequo, hanno preso la borsa di studio (“la più alta finora assegnata dagli Azzurri, un importo complessivo di 3.500 euro” ha precisato con giusto orgoglio Zanella), CESARE CALORE e SEBASTIANO COCCHI, entrambi giocatori di Hockey in linea del Ghosts e della nazionale. Poi spazio ai vincitori dei premi speciali con una borsa di studio di entità inferiore, ma comunque ragguardevole. Si tratta di SILVIA FOLLI rugbista della nazionale e del Valsugana, di REBECCA e GIOELE CONFORTO, tesserati per il CUS Hockey su prato e azzurri. Fiorenzo Zanella ha elogiato i vincitori ed ha ribadito l’impegno degli Azzurri nel rinnovare questa tradizione, per incentivare giovani che indossano la maglia della nazionale e si impegna nello studio. Presenti alla serata, tra i tanti, gli Olimpionici Guendalina Sartori e Rossano Galtarossa, l’ex azzurro di sciabola ed ex presidente del Petrarca Guido Benvenuti, ed il Presidente del Coni Regionale, Gianfranco Bardelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *