PALERMO. I giovani incontrano gli Azzurri

Lunedì 18 dicembre Maria Tranchina (ex campionessa italiana assoluta e campionessa del mondo master di lancio del martello), Luca Mondaca 6 volte campione del mondo di canottaggio), il Socio Onorario Vittorio Di Simone (autore di ben nove libri sullo sport) ed Antonio Selvaggio (olimpico a Los Angeles ’84) si sono recati All’Istituto Comprensivo “Maredolce”, Unica scuola media a indirizzo sortivo della provincia di Palermo e hanno raccontato le loro imprese sportive e, soprattutto, hanno spiegato quanto impegno e quanti sacrifici ci siano dietro ad un grande successo. L’iniziativa, fa parte del progetto “I giovani incontrano gli Azzurri”, realizzato dalla sezione provinciale di Palermo dell’Associazione Atleti Azzurri ed Olimpici d’Italia in collaborazione con il dirigente scolastico, Vito Pecoraro, ed i professori di scienze motorie, Vincenzo Galante e Sergio Gambino. “La narrazione diretta di grandi imprese sportive – spiega il Presidente della Sezione Provinciale degli Azzurri d’Italia, Antonio Selvaggio – farà percepire le emozioni uniche di una vittoria ma anche di una sconfitta e, in un parallelismo attuale, farà capire ai giovani che lo sport è lo specchio della società: ne riflette pregi e difetti, così come ogni elemento che contribuisce a formarla”. “Nell’ambito del progetto realizzato dalla nostra sezione – aggiunge Selvaggio – i ragazzi si cimenteranno in elaborati grafico-pittorici sul tema dei ‘Valori dello sport’. Gli autori dei migliori sei (selezionati da una commissione di “Azzurri” della Sezione di Palermo), riceveranno un riconoscimento in occasione della Settima edizione del premio Azzurri d’Italia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *